Home | News | Contatto | Iscrizioni | Testimonianze | Finanziamenti | Rassegna stampa | Links | Repertorio | Prenotaci

News

CONCERTO

Sabato 12 agosto ore 16.30
Association “La Branche” à Savigny
chemin de la Branche 32, 1073 Mollie-Margot

CONCERTO

Domenica 13 agosto ore 17.00
Chiesa parrocchiale Gruyères

NUOVO DVD & CD CALICANTUS

Novità primaverile, un cofanetto di vulgativo in DVD e CD con 130 minuti di filmato che presenta l’intera Scuola Calicantus in un grande concerto tenutosi il 18 dicembre 2016 a Locarno, con inserti extra, interviste esclusive, backstage, momenti di lezione, di weekend e campi estivi, bonus songs.
Una testimonianza toccante di vita e colori, profumi e canzoni, di fiori cresciuti e sbocciati nella grande famiglia Calicantus in 25 anni.

Tour Italia 2016, Umbria, Toscana, Emilia-Romagna

Durante la settimana di Pasqua il coro Calicantus è stato invitato in tre regioni italiane, Umbria, Toscana ed Emilia Romagna, dai maestri Ma. Benedetta Nofri, Mo. Maurizio Poesini e Mo. Fabio Pecci.
Ha effettuato quattro concerti; a Morra, dove ha dato vita alla Rassegna corale, in seguito a Città di Castello, a Monte San Savino e a Riccione. Il coro locarnese ha coinvolto il pubblico in momenti di grande musica e coreografie innovative interpretando vari compositori svizzeri che sono stati al centro dei programmi concertistici, così come brani di estrazione popolare di molte nazioni. Promotore di iniziative artistiche sul piano internazionale, il coro Calicantus ancora una volta in questo Tour italiano è stato ambasciatore culturale del Ticino e della Svizzera, portando nei vari concerti le sonorità, le modalità e i contenuti propriamente culturali della nostra nazione. Durante in Calicantus è stato ricevuto ufficialmente dai sindaci di Monte San Savino in Toscana e di Riccione, i quali si sono intrattenuti con il coro con scambi di cultura, impressioni e reciproci doni. La dimostrazione di stima dei rispettivi sindaci ha lasciato un profondo senso di riconoscenza nei giovani locarnesi.

Il coro Calicantus a Riccione - Chiesa Mater Admirabilis

Il Tour Italia 2016 prevedeva lo scambio culturale con due cori nella varie località. A Città di Castello, così come a Riccione, Calicantus ha incontrato e lavorato con il coro “Note in Crescendo” del maestro Pecci, esibendosi congiuntamente in concerto. A Monte San Savino il coro locarnese si è incontrato con i piccoli cantori del coro “Le piccole note” diretto dalla maestra Nofri. In questa occasione Calicantus e il maestro Fontana hanno coinvolto i giovani bambini toscani in un lavoro di apprendimento del brano “La mia stella” dello svizzero Antognini. Occasione di grande crescita, secondo la maestra Nofri, che ha elogiato la disponibilità del coro Calicantus per questo pomeriggio di lavoro coi suoi giovani cantori. Un workshop per direttori di coro infine, tenuto dal maestro Fontana nell’Oratorio di San Crescentino, ha potuto offrire spunti di educazione musicale, di vocalità, di metodo didattico per i direttori della regione. Le visite culturali alla Pinacoteca di Città di Castello, al centro storico di Perugia, al Parco Oltremare di Riccione, così come alla Basilica di Arezzo dove i giovani locarnesi sono stati guidati nella lettura artistica di affreschi di Piero della Francesca, sono stati l’occasione per approfondire aspetti culturali, storici e sociali di un Tour italiano colmo di successo.

Nuovo disco di Calicantus - Bande e Cuori 2016

Questo disco evoca la serata di San Silvestro alla RSI dove il Coro Calicantus, accompagnato dalla Big Band RSI si è esibito in “Oh happy day”.
Altri interventi del coro, di Judith Emeline, di Paolo Meneguzzi, e della Big Band RSI diretta da Mauro Ghisletta compongono questo disco per una serata festosa, condotta da Carla Norghauer, tra le realtà musicali della Svizzera italiana.

Concorso corale internazionale Rimini

Siamo molto felici di annunciarvi i risultati del 9 Rimini International Choral Competition.
Nelle tre categorie nelle quali il Calicantus ha partecipato, ha ottenuto tre premi:

  • Primo premio nella categoria Voci pari
  • Secondo premio nella categoria Musica popolare
  • Secondo premio nella categoria Cori di bambini e giovanili

Il nostro direttore Mario Fontana ha anche ricevuto un premio come miglior direttore al Rimini International Choral Competition!
Grazie a tutti i cori, coristi, direttori, organizzatori, per contribuire a rendere il mondo un posto migliore attraverso la musica!

Premio culturale 2015

Domenica 3 maggio il coro Calicantus è stato invitato nella Grosser Saal del Kultur Casino di Berna per ricevere il premio 2015 della Fondazione Lamprecht-Steiger, un prestigioso premio culturale conferito ogni tre anni a un coro svizzero. Nella bellissima sala gremita di un pubblico competente e variegato, Calicantus ha offerto un concerto-spettacolo durante il quale si è svolta la cerimonia di consegna. Il premio 2015 è stato conferito al Coro Calicantus e al suo direttore Mario Fontana in riconoscimento dell’esemplare lavoro artistico ed educativo compiuto negli ultimi vent’anni nei quali è stato in grado di realizzare una mirabile sintesi tra tradizione e innovazione. Vuole inoltre essere un incoraggiamento a continuare ad offrire ai giovani ticinesi l’opportunità di acquisire e presentare musica corale di stili diversi e di alto livello.

Nuovo DVD di Calicantus - LIFE TRAILER

Calicantus LIVE! è uno straordinario DVD che presenta la scuola di canto Calicantus.
Un’esplosione di vita e di gioia in una performance di rara intensità.

Vedi il Trailer:

Nuovo disco di Calicantus - O Filii et Filiae

A distanza di sei anni dall’ultima pubblicazione, Calicantus presenta un nuovo disco, “O Filii et Filiae”.

Ordinazioni:

“La mia stella” di Ivo Antognini

Calicantus dal vivo a Mel, Italia. La drammatica storia per la ricerca di un futuro migliore

RSI
Coro Calicantus
Di Cristian Bubola
martedì 04/11/14 16:30

a questo link è possibile riascoltare il servizio.
http://www.rsi.ch/rete-uno/programmi/intrattenimento/il-bello-della-vita/Coro-Calicantus-2861860.html

«20 anni di magia»

Chiudiamo l’anno del ventesimo anniversario del coro con la pubblicazione di un libro speciale. «20 anni di magia», questo il titolo della mostra fotografica esposta a Locarno durante i festeggiamenti per il giubileo del coro Calicantus, è ora presentata in un libro illustrato, edito da Dadò, con una prefazione del direttore della Divisione Cultura del DECS, Dr. Sandro Rusconi.
CHF 35.- / EUR 30.- più spese di spedizione scrivendo a info@corocalicantus.org o tel: +41 (0)91 743 21 81.

THIS SONG - IVO ANTOGNINI - CORO CALICANTUS

Ciao Italia, siamo stati benissimo nella tua terra ricca di cultura e sorrisi.
Un grazie di cuore a tutti gli organizzatori, Cinzia Zanon, Manolo Da Rold, Marino Baldissera, Lois, Paride e il coro Cortina, Walter Visentin, a ASAC, ai gentili sindaci di Mel e Marostica e a tutti gli amici che ci hanno regalato affetto, ospitalità e cibo buonissimo. Grazie a Roberta dell'Hotel Moro, alla capanna degli alpini, al Caffè Pedrocchi, a Palladio, a Giotto, a Palestrina...
Grazie Ivo per la tua musica! Grazie ragazzi per la vostra meravigliosa presenza:) Grazie Simona eccellente più che mai! Grazie al favoloso team Calicantus! Grazie Peppa Pig:) Grazie Mauro, ci aspettano ancora molti kilometri insieme!

Concerti ventesimo Calicantus

Il coro Calicantus ha celebrato nello scorso week end il ventesimo anniversario con due concerti straordinariamente affollati e una mostra fotografica. La mostra fotografica, imperdibile per conoscere meglio il coro Calicantus, sarà prolungata fino al 17 maggio 14.00-19.00 nella sede del coro, Palazzo ex scuole comunali, via F.Rusca1.

Per l’occasione dei concerti era presente il Comitato d’onore presieduto dal Consigliere di Stato On. Manuele Bertoli, nel quale fanno parte il sindaco Carla Speziali, il Direttore artistico dell’OSI Denise Fedeli, il Direttore del Conservatorio della Svizzera Italiana Christoph Brenner, il Vescovo Mons. Pier Giacomo Grampa, Dimitri Clown e altre personalità della Svizzera tra cui il Presidente della commissione musicale Unione Cori Svizzeri Rainer Held e il Presidente della Federazione svizzera Europa Cantat Guido Helbling.

Venerdì ad Ascona i giovani hanno incantato con il loro entusiasmo e con un repertorio estremamente variegato e frizzante. I bambini di 6 anni uniti ai diciottenni sono forse l’immagine più commovente che ben sintetizza l’attività culturale di Calicantus. Educazione, amicizia, passione, attività umanitarie, scambi culturali e qualità artistica al servizio di tutti i bambini.

Al concerto di gala sabato in San Francesco, Calicantus si è letteralmente superato. Insieme al coro Femminile ha eseguito un mirabile “Come yesons of art” di Purcell, seguito dalla straordinaria prima esecuzione dello “Stabat mater” di Pergolesi, un’opera che mette in luce la purezza delle voci e l’intensità dell’interpretazione del direttore Fontana per un’alchimia sonora che ha lasciato di stucco il foltissimo pubblico. Eccellente pure la fusione con i quattro musicisti dell’orchestra della Svizzera Italiana e con la pianista Simona Crociani che hanno suonato col coro oltre ai citati compositori, anche brani popolari, fino alla sublime “Imagine” di Lennon.

Il programma tesseva così un intreccio tra brani storici del trascorso ventennio fino a opere che segnano la via futura, quali l’hawaiana “Ahelaumakani” e “Vas-y Jeannot” di Antognini, dedicato allo scultore svizzero Jean Tinguely. Di Ivo Antognini il concerto prevedeva ben cinque brani tra cui laprima esecuzione di “Agnus Dei”, una sorpresa raffinata quanto incantevole di un compositore dalla penna sensibile e toccante che in Calicantus trova un interprete eccellente.

Il coro Femminile dal canto suo ha meravigliato presentando alcune perle dall’Israele, dalla Nuova Zelanda passando attraverso Bach con estratti dal Magnificat in Re. Di particolare grandezza è stata l’esecuzione dell ”Ave Maria” di Franz Biebl a 7 voci. Lungo tutto il concerto i ragazzi del coro hanno dimostrato una dedizione assoluta per la musica, una presenza scenica invidiabile e naturalmente la purezza sonora e l’ intonazione perfetta che fa di questo coro, “un esempio da seguire e un fiore all’occhiello per tutto il Ticino”, così come il Consigliere di Stato Bertoli ha sottolineato nel suo intervento in chiusura. Calicantus ha portato il pubblico in un suggestivo viaggio sonoro fatto di movimenti e luci, di melodie morave e di ambienti sonori naturali, fino ai Crosby Stills & Nash per una festa dai sapori e dagli stili musicali a tutto tondo.


Foto-Gallery




Coro Calicantus vent’anni di magia 1993-2013

Festeggiamenti per il ventesimo anniversario di fondazione

Per la ricorrenza dei vent’anni di fondazione il Coro Calicantus organizza due concerti con tutti gli allievi della sua scuola di canto.

• Venerdì 26 aprile ore 20.00 nella Chiesa del Collegio Papio di Ascona
Si esibiranno i cori preparatori e il coro principale. 140 bambini e giovani dai 6 ai 18 anni che onoreranno i vent’anni di storia del coro con un repertorio variegato e ricco di novità.

• Sabato 27 aprile ore 20.30 nella Chiesa San Francesco a Locarno
Concerto di gala nel quale si esibiranno il coro Calicantus e il coro Femminile Calicantus in un repertorio incentrato sulla vocalità barocca, con opere di Purcell, Bach, Pergolesi, oltre che opere di varia estrazione culturale fino ai compositori contemporanei quali il ticinese Ivo Antognini.

Per l’occasione dei festeggiamenti di aprile si è costituito un Comitato d’onore presieduto dal Consigliere di Stato On. Manuele Bertoli, nel quale fanno parte il sindaco Carla Speziali, il Direttore artistico dell’OSI Denise Fedeli, la Presidente dell’Associazione Svizzera per la Promozione dei cori giovanili “SKJF” Vreni Winzeler, il Direttore del Conservatorio della Svizzera Italiana Christoph Brenner, il Presidente della commissione musicale SCV/USC svizzera Rainer Held, il Presidente della Federazione svizzera Europa Cantat Guido Helbling, il compositore Ivo Antognini, il Vescovo Mons. Pier Giacomo Grampa e Dimitri Clown.
► Sabato 27 aprile dalle ore 15.00 alle 18.00 è allestita la Mostra fotografica sui vent’anni del coro
Sede Calicantus, Palazzo ex-scuole comunali, via F. Rusca 1, Locarno, tel. 091 743 21 81

Il modello Calicantus
Nato nel 1993 come piccolo coro all’interno del Conservatorio della Svizzera Italiana, Calicantus si è poi definito quale scuola di musica indipendente a partire dal 1998. Nasceva così in Ticino una realtà musicale nuova e innovativa, una scuola di canto e di musica, riconosciuta dal DECS che offre vari tipi di corsi, un’educazione musicale completa e l’opportunità di esibirsi in concerti di ogni tipo.
Sin dagli anni `90 Calicantus è stato un faro, una “voce fuori dal coro” che ha portato in Svizzera oltre alla qualità tecnica e al suo delicato suono, anche il fascino di un repertorio che spazia dal
Rinascimento alla musica etnica, al jazz, al pop e un porsi in scena fresco, fatto di movimento, di singolare teatralità e di costumi variegati. In questo ventennio Calicantus ha contribuito in modo significativo alla promozione del canto nel nostro territorio. Molti nuovi cori sono nati in questi anni, sia nelle parrocchie, sia nelle scuole di musica, fra gli adulti.
“E’ molto gratificante - dice il maestro Fontana - vedere che la musica e i bambini possono contagiare in senso costruttivo. La musica è un nutrimento di cui l’essere umano ha bisogno, aiuta a crescere, fa bene allo sviluppo dei bambini. E sono proprio i bambini che reclamano più musica, più bellezza”.

I momenti salienti
I momenti salienti, oltre alle piccole grandi conquiste di ogni singolo allievo nel proprio percorso musicale, sono stati molti. Dalle prime tournée nel ‘96 in Cechia, nel ‘97 in Italia, nel ‘98 in Francia e Spagna, nel 2001 in Canda per il grande Festival di Vancouver, fino alla conquista di primi premi nei vari concorsi Svizzeri e internazionali. L’invito al Simposio Mondiale di musica a Copenhagen nel 2008 è stato senz’altro il culmine di una parabola artistica di quegli anni. Ci sono poi state le varie incisioni tra le quali va ricordato il disco “Come ye sons of art” a favore di Medici Senza Frontiere.
Le Prime esecuzioni sono indubbiamente il fiore all’occhiello di un coro di voci bianche, sono un regalo per le future generazioni. Di queste, in primis vanno ricordate “Schwyzzerapsody”, “Great Spirit”, “Wah-bah-dah-bah-doo-bee” del compositore ticinese Ivo Antognini.

Scambi culturali e concerti benefici
Sin dal 1995 Calicantus ha lavorato per portare in Ticino cori di bambini sino ad allora sconosciuti. Oltre 30 scambi culturali sin qui realizzati con cori di tutto il mondo. In queste occasioni i coristi invitati sono ospitati nelle famiglie Calicantus e i legami, a volte duraturi, sono fonte di innumerevoli scoperte e apertura al mondo.
Sul versante educativo Calicantus mette in primo piano le attività umanitarie tramite svariati concerti benefici ogni anno. La missione che muove il coro Calicantus, oltre allo sviluppo artistico e culturale dei giovani è sfociata in numerose iniziative benefiche, in particolare per la tutela dell’infanzia. Grazie ai numerosi concerti benefici Calicantus ha contribuito alla costruzione di scuole, pozzi d’acqua, all’acquisto di materiale per i terremotati in varie parti del terzo mondo.

Calicantus, in via F.Rusca 1, Palazzo ex-Scuole comunali Locarno, telefono 091 743 21 81, info@corocalicantus.org. www.corocalicantus.org

Foto-Gallery

Tour di Francia

E’ rientrato venerdi 5 aprile il coro Calicantus dalla tournée in Francia dove è stato attivo in ben sette concerti. Partito alla volta di Ginevra venerdi 29 marzo, Calicantus si è esibito nel Temple de la Madeleine in un concerto spirituale insieme al coro Ceco Motyli Sumperk, col quale ha poi intrapreso parte del tour francese. Le opere del ticinese Ivo Antognini sono state al centro del programma musicale, con prime esecuzioni del “Kyrie” e di “Agnus Dei” e altri tre brani già in repertorio.

La tournée è poi entrata nel vivo toccando la regione dell’Ardèche nel sud della Francia. I corisono stati ospitati dalla Schola Cantharèl di Lablachère, un coro nato all’interno di una scuola elementare a orientamento artistico. I concerti a Les Vans, Aubenas e Lablachère sono stati straordinari, con un’affluenza di pubblico a tutto esaurito. L’incontro di cori non è mai solo musica, ma un vero e proprio scambio culturale dove i giovani hanno l’opportunità di conoscersi, di misurarsi e di crescere con spirito positivo e carico di senso per il futuro. I tre cori si sono preparati in un repertorio comune, segno di apertura e condivisione in un campo artistico assai poco noto. Calicantus dal canto suo ha sfoggiato un repertorio particolare, con una serie di prime esecuzioni tra cui parti dello Stabat mater di Pergolesi e brani di culture lontane quali l’hawayana “Ahe Lau Makani”, l’argentina “La ollera”, nonché consolidate composizioni ticinesi quali “La bella la va al fosso” e “Vas-y Jeannot” di Antognini, dedicato allo scultore svizzero Tinguely che oltre al canto prevede martelli, frullini, forbici e sorprese varie.

Martedi Calicantus è stato ospite del Collège St François Régis di Aubenas dove si è esibito in due concerti per più di quattrocento allievi della scuola; un momento magico, dove i giovani cantano per i giovani e la musica si fa maestra. Il tour si è poi concluso a Montpellier con un concerto meraviglioso nella Maison de schoeurs, ospite del coro dell’Università di Montpellier. Le visite delle varie città con la loro storia e il loro patrimonio culturale hanno condecorato una tournée di successo che merita un plauso particolare al nostro coro cittadino, ambasciatore culturale da vent’anni. Fra poche settimane si potrà assistere ai concerti del coro per il ventesimo anniversario, info su corocalicantus.org.

Foto Gallery...

  Copyright 1993 - 2017 © Coro Calicantus